Mercato residenziale in italia: qual è la situazione attuale?

Tabella dei Contenuti

Com’è andato il primo trimestre in italia?

È partito alla grande il primo trimestre nel settore immobiliare il Italia. Secondo un’analisi di Dils, azienda leader nel real estate, c’è stata una crescita del 98% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Vediamo allora la situazione più nel dettaglio grazie allo studio svolto da Dils.

Come sta andando il mercato residenziale in italia?

Parlando di compravendita, l’Italia ha chiuso il 2023 con 710.000 transazioni, in leggero calo rispetto all’anno precedente ma comunque con un trend positivo rispetto alla media annua pre-Covid.

Sia Milano e Roma sono in crescita con circa 9 miliardi di euro di transato l’una, ma è la prima a confermarsi il mercato di riferimento del settore: infatti, di 40 milioni di euro nel Q1, oltre l’80% è concentrato nel capoluogo lombardo.

Qual è la situazione a milano?

Nel Q4 il mercato residenziale di Milano rallenta la propria contrazione, chiudendo a -2,2% rispetto al Q4 2022 in termini di numero di compravendite.

La domanda supera l’offerta per quanto riguarda le nuove costruzioni, sebbene siano sempre più lunghe le tempistiche per chiudere le trattative.

Infine, più del 60% delle vendite totali a Milano riguarda abitazioni sotto gli 85 mq, dato che si discosta molto dalla media italiana.

Qual è la situazione a roma?

La Capitale vede un ritardo nella stabilizzazione dei volumi transati, con una contrazione del -11% rispetto allo stesso trimestre del 2023 e la variazione complessiva annua del -14%.

Si nota però sempre più interesse verso residenze di ampia metratura, le quali guadagnano quote di mercato e subiscono meno la contrazione dei volumi di compravendita.

Settore alternative: com’è l’andamento?

Il settore Alternative e la componente Mixed-use in ambito nuovi sviluppi rappresentano insieme la voce più rilevante nel volume di investimenti del Q1 2024, con quasi 600 milioni di euro. Il principale contributo deriva dalla compravendita dell’area dell’ex Scalo Farini a Milano, che nei prossimi dieci anni sarà oggetto di uno dei più importanti progetti di rigenerazione urbana mai realizzati. In crescita anche la rilevanza degli investimenti immobiliari in ambito Education, che raggiunge quasi 50 milioni di euro nel Q1.

Settore uffici: com’è l’andamento?

Questo settore continua la scia positiva dell’anno scorso.
Una compravendita particolarmente importante è stata effettuata nel Central Business District di Roma, proprio a voler dimostrare il grande potenziale del mercato della nostra capitale, sempre più oggetto di interesse internazionale.

L’andamento del rendimento è rimasto stabile in questo trimestre sia per Milano che per Roma, rispettivamente con il 4,0% e il 4,5%.

Per quanto riguarda il prime Rent, per il capoluogo lombardo si conferma di 700 €/mq/anno ed è previsto che aumenti vista la ridotta disponibilità di spazi di grado A/A+ contro la domanda in crescita per questi prodotti.

Il prime rent romano invece è stabile a 580 €/mq/anno: questo in quanto scarseggia il prodotto di alta qualità a fronte delle numerose transazioni su asset di grado B.

Il settore logistica: com’è l’andamento?

Nel settore della logistica si è registrata una crescita del 15% rispetto allo stesso trimestre del 2023 (con un volume di investimento di circa 300 milioni di euro), supportata in particolare modo dal comparto Light industrial.

Il mercato più richiesto rimane la Lombardia; in crescita il prime rent a Roma (66 €/mq/anno), invariato negli altri mercati principali con il valore massimo a Milano e a Bologna (67 €/mq/anno).

Per quanto riguarda il settore Hospitality, segnaliamo nel Q1 2024 un incremento oltre il 90% rispetto al Q1 2023, con una maggiore concentrazione delle operazioni nel Nord-Ovest e nel Sud Italia (circa il 40% ciascuno).

Il settore retail: com’è l’andamento?

Questo settore ha attirato circa 80 milioni di euro  di investimenti nel corso del Q1 2024, ben il 90% in più rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente.

Continua la fase di attività del comparto dellOut of town, dei Supermercati e del settore 

High street: proprio a riguardo di quest ultimo ambito, merita nominare l’importante acquisizione da parte di Kering di un prestigioso immobile in via Montenapoleone a Milano.

Continua quindi la scia positiva del 2023 con un Q1 2024 che si sta progressivamente stabilizzando.

La performance positiva in termini di capitali investiti è però legata a una stretta cerchia di deal medio grandi, mentre il numero complessivo di transazioni registrate sottolinea una fase di minore attività da parte degli investitori, in attesa di una fase meno restrittiva della politica monetaria, già in parte anticipata dai mercati con l’esaurimento del trend di crescita nei costi di finanziamento.

Quali sono le previsioni per il 2024?

Per l’andamento del mercato nei prossimi mesi, si prevede una ripresa e un’innovazione dei settori Uffici, Logistica e Retail e, di conseguenza, un loro forte contributo al rilancio dell’attività di investimento.

Si suppone inoltre l’incremento di asset class emergenti quali Education e Infrastructure e sulla resilienza del settore Living.

Nel prossimo articolo scopriremo le novità riguardanti Intelligenza Artificiale e il Machine Learning!

Condividi questo articolo:

Contattaci, risponderemo a tutte le tue domande. Siamo qui per questo.

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Informativa Privacy (OBBLIGATORIO)
I dati inviati saranno trattati nel rispetto dell'Informativa Privacy
Newsletter e servizi aggiuntivi

RIMANI INFORMATO.

Altri articoli

LE SEDI DI DISTRETTO CASA AGENZIE

Ti siamo sempre vicino.

Sede di Vicenza Ovest
Coming soon
Sede di Torri Q.lo
+390444264572
Sede di Vicenza Est
+390444212088
Sede di Montecchio M.re
+390444602423
Sede di Sovizzo
+390444551722
Sede di Jesolo
+393406460474
Whatsapp
1
Sei interessato?
Scan the code
Salve, siamo DistrettoCasa Agenzie, come possiamo aiutarti?